MARPOSS

Monitoraggio e digitalizzazione: elementi chiave per garantire la stabilità dei processi

Grazie allo sviluppo di metodi di monitoraggio integrati nel processo, è possibile rilevare, già nella fase di produzione, difetti di qualità come sfrido, crepe nel materiale, rottura degli utensili o degli stampi e problemi di alimentazione.

Per questo motivo si è cercato di migliorare costantemente l’accuratezza dei sistemi di monitoraggio del processo, dal momento che questi strumenti sono chiamati a fornire risposte sempre più flessibili per le attrezzature di stampaggio, evitando che la produttività della macchina sia ridotta da una rilevazione dei difetti più frequente.
Sono necessarie procedure di classificazione a più livelli progettate per smistare i componenti difettosi o arrestare la macchina stampatrice in base alla natura del malfunzionamento.

A LAMIERA verrà presentato il fulcro degli attuali sviluppi: la digitalizzazione dei dati di processo.

Ai clienti viene permesso di documentare senza interruzione il loro processo e di effettuare analisi accurate grazie a questi dati. Nuovi algoritmi di valutazione e metodi come il Software “Trend Viewer” offrono una visione più completa del processo e permettono di evidenziarne le caratteristiche principali.
L’esposizione è completata dall’integrazione dei dispositivi di monitoraggio in un sistema MES, che funge da interfaccia tra il livello di produzione e il sistema ERP. Anche i tempi di inattività possono così essere analizzati con precisione esensibilmente minimizzati.

I visitatori avranno la possibilità di scoprire anche come digitalizzare i loro processi, oltre al controllo di qualità offerto dai dispositivi della serie Marposs Brankamp X, che, supportando la regolazione della macchina sulla base dei dati misurati del processo, garantiscono un’ottimale stabilità dello stesso.