REMMERT

AGV completa l'automazione per i processi di taglio laser con poco personale

Remmert, specialista in tecnologia di stoccaggio e automazione per merci lunghe e lamiere, presenta concetti pionieristici di flusso di materiale per processi di taglio laser con poco personale. Il clou è il nuovo sistema Automated Guided Vehicle (AGV) per il trasporto autonomo delle lamiere.

“Alla LAMIERA di quest’anno, mostreremo ai visitatori come produrre in modo altamente efficiente con concetti intelligenti di flusso di materiale. L’attenzione si concentra sul funzionamento con poco personale delle macchine per il taglio laser”, spiega Michał Góreczny, Key Account Manager di Remmert. L’automazione del flusso di materiale intorno ai sistemi di taglio laser permette un funzionamento altamente efficiente dei sistemi con costi del personale significativamente ridotti. Automatizzando il carico e lo scarico, così come la pallettizzazione assistita da robot o il buffering dei pezzi tagliati nel magazzino delle lamiere, il tempo di funzionamento dei laser può essere esteso in linea di principio a 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Con sistemi di stoccaggio automatico delle lamiere e soluzioni robotizzate per il carico e lo scarico delle macchine per il taglio laser, Remmert offre già moduli per un processo di taglio laser altamente automatizzato. Remmert offre anche soluzioni per lo smistamento e la pallettizzazione dei pezzi tagliati al laser. Con il nuovo sistema Automated Guided Vehicle, Remmert amplia notevolmente il livello di automazione fino a comprendere l’intera intralogistica nel campo della produzione della lamiera. L’AGV è appositamente progettato per il trasporto autonomo di lamiere 3015. “Per esempio, le lamiere grezze possono essere consegnate automaticamente a una macchina per il taglio laser mentre il magazzino delle lamiere si trova in un’altra zona del capannone. E’ anche possibile trasportare intere lamiere tagliate o fino a tre europallet verso destinazioni flessibili nello stabilimento. Nel complesso, l’AGV consente un ampio grado di libertà nella pianificazione spaziale dei centri di stoccaggio e lavorazione”, spiega Michał Góreczny le possibili applicazioni.