Dopo le difficoltà registrate nel 2020, nel 2021, l’industria mondiale del comparto ha ripreso a crescere, come mostrano i dati di commercio internazionale relativi allo scambio di macchine per la deformazione della lamiera e tecnologie non convenzionali. Nel primo semestre del 2021, esportazioni e importazioni hanno infatti registrato incrementi a doppia cifra, a testimonianza della vivacità della domanda mondiale.

In particolare, nel primo semestre 2021, le esportazioni mondiali di macchine utensili per la deformazione della lamiera e di macchine per il taglio (laser, waterjet, plasma, ecc) hanno registrato un incremento del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, attestandosi a oltre 7 miliardi di euro. Anche le importazioni sono cresciute, del 12%, sfiorando i 6 miliardi di euro.

In questo contesto positivo, l’Italia mostra performance ancora migliori, registrando un incremento di quasi il 30% nell’export di tecnologie per la lavorazione della lamiera, e dell’import pari all’11%, un dato, questo, che mostra le grandi opportunità che LAMIERA 2022 offrirà alle imprese espositrici.